La cura chirurgica delle Emorroidi si avvale di diverse tecniche che sono brevemente riassumibili in 4 grandi categorie:

1- Trattamento Locale: Legaura Elastica, Scleroterapia, Crioterapia, etc.

2- Risollevamento del Gavocciolo Emorroidario: T.H.D., Mucopessia, etc.

3- Asportazione dei Gavoccioli Emorroidari: Milligan & Morgan, Ferguson, etc.

4- Asportazione della Mucosa Rettale – Emorroidopessia: Longo

Ogni tecnica porta dei vantaggi e degli svantaggi in termini di decorso postoperatorio e di rischio di recidiva che è bene che i pazienti conoscano per poter eseguire una scelta consapevole.

INTERVENTO DI MUCOPESSIA

E’ un intervento che si effettua prevalentemente nelle emorroidi di III grado sebbene lavori scientifici abbiano descritto questa tecnica anche per gli altri gradi. Il trattamento viene eseguito in day hospital o ambulatoriale, in anestesia locale con sedazione o in anestesia spinale; l’80% dei pazienti non ha necessità di analgesici subito dopo l’intervento, e le complicazioni segnalate sono minime nel numero, nella gravità e nella durata.Mucopessia

Questo intervento consiste nell’eseguire delle suture nel retto creando una sorta di “Fisarmonica” che risolleva la mucosa rettale e le emorroidi ad esse connesse avendo il doppio scopo di riportarle in una sede meno traumatica (nel retto) e di ridurre l’apporto di sangue (che avviene per la maggior parte tramite vasi provenienti dall’alto).

Mucopessia

 

 

Vantaggi e Svantaggi

Questa tecnica si sta diffondendo proprio per le sue caratteristiche di minor invasività con ridotto dolore postoperatorio.

PRO: Ambulatoriale, Poco Dolore, Risolutiva

CONTRO: Recidive più elevate che con Emorroidectomia Classica