Con l’evoluzione della pandemia l’Ecografia Toracica sta assumendo un ruolo di primaria importanza per la diagnosi e gestione dei pazienti infettati dal Corona Virus Covid-19.

Il suo utilizzo è particolarmente indicato:

  • Nella prima diagnosi: permette un rapido screening, ambulatoriale o al triage ospedaliero, dei pazienti affetti da sindrome respiratoria per poterli indirizzare all’area “Infetti” del Pronto Soccorso.
  • Nella gestione dei pazienti ventilati con metodiche non invasive: la valutazione della situazione polmonare al letto offre indubbi vantaggi rispetto alla ripetizione di TAC e permette di valutare l’evoluzione.
  • Nella gestione dei pazienti ricoverati in rianimazione: la possibilità di evidenziare addensamenti polmonari posteriori in maniera rapida ed efficace consente di provvedere alla variazione del decubito velocemente.

Abbiamo preparato un riassunto per gli operatori sanitari non ecografisti per aiutarli nell’utilizzo di questa tecnica.

Rimaniamo a disposizione per valutazioni ecografiche nei nostri centri, contattaci a info@chirurgia-mininvasiva.it per conoscere i dettagli.

 

Scarica Il Riassunto “ECOGRAFIA E COVID”

 

QUADRI ECOGRAFICI TIPICI DELL’INFEZIONE POLMONARE DA CORONA VIRUS COVID-19

(DA BUTTERFLY NETWORK)

ECOGRAFIA DI UN POLMONE NORMALE

 

COMPARSA LINEE B, ISPESSIMENTO PLEURICO

 

COMPARSA DELLE LINEE B, SCOMPARSA DELLE LINEE A, ISPESSIMENTO PLEURICO

 

LINEE B, MINIMO ISPESSIMENTO PLEURICO

 

CONSOLIDAMENTO POLMONARE CON BRONCOGRAMMA